Molto bello il web italiano

Pubblicato: 10 gennaio 2007 in Internet, Sano localismo, Vaccate ipertecnologiche

Che MoltoMondiale fosse piaciuto e fosse stato visto ed avesse ricevuto gratificazioni (avevate letto qui o magari qua?) era così risaputo che l’altra sera dal salumiere mi si avvicina uno e mi fa Hei Paolo! solo che io non mi chiamo Paolo. Per dire.
Comunque grazie ad un’iniziativa di Giornalismi Possibili che di suo sarebbe un blog, solo che si da il caso che sia il blog di LSDI (Libertà di Stampa – Diritto all’Informazione), grazie anche a quella demonietta di Antonella Beccaria, grazie alla mamma ed anche a tutti quelli che mi conoscono, di Pino Rea e Bernardo Parrella non dico nulla metti che poi sono suscettibili e si incazzano. Che poi diciamocelo, magari la stampa fosse libera e se volete stiamo proprio lavorando per questo.
Insomma grazie a tutti succede che venerdì 19 a Roma ci sarà un convegno organizzato con il patrocinio della Federazione Nazionale della Stampa dal titolo “Il Web 2.0 e lo scenario italiano: a che punto siamo? Giornalismo diffuso, condivisione di saperi, progetti partecipativi: scenari e prospettive”, che si terrà tra le ore 10:30 e 17:30 presso la Sala FNSI, in Corso Vittorio Emanuele 349 (evvai che il giorno dopo c’è BarCamp!).
Ecco, la cosa interessante è che MoltoMondiale, non si fa fatica a capirlo ma si sa certi giornalisti hanno il comprendonio indurito, di fatto è la prima incarnazione di un progetto ambizioso che ha come scopo finale, a parte il dominio del mondo, quello di fornire una serie di strumenti proprio alla stampa per uscire dalla fanghiglia tecnologica nella quale sono (fino al collo, non fate l’onda) e di far capire proprio agli operatori della carta stampata che l’editoria dovrà volenti o nolenti diventare così, una forma di aggregazione di contenuti di alto livello flessibile e personalizzabile. Ed andare a dire questa cosa a dei giornalisti mi sembra quanto meno importantissimo. Poi se il timpano funziona e se qualcuno sa fare due conti noi siamo qua, chi prima arriva meglio alloggia.
Noi. Di MoltoMondiale io sono solo il copadre, l’altro copadre è Andrea, che mi affiancherà o lo affiancherò, insomma che ci affiancheremo.
Purtroppo il bel web italiano è un po’ piccolo, un po’ casereccio, un po’ povero, dalla nostra parte saremo alla fine una decina. Una roba del genere in Francia avrebbe portato un centinaio di persone (non fischiano le orecchie a nessuno?) rappresentanti di un centinaio di grandi aziende.
Quindi a Genova c’è uno che si chiama Paolo che pare sia un mio sosia perfetto, sarebbe carino sapere se almeno a lui lo fermano e gli dicono Hei Miki tu sei quello che incarna MoltoMondiale, il robot che legge e capisce!

Advertisements
commenti
  1. Simo ha detto:

    Quindi, dati i due copadri, i PACS, almeno in forma semivirtuale esistono!
    Bene.
    Anche per il resto della notizia.
    E bravo Paolo!

  2. Antonella ha detto:

    Il demonio ha molti volti e avrà altrettanti nomi? No, perché certe eventualità sono da prendere in considerazione. Invece ad avere molte vite sono i gatti (nove, per la precisione, le vite, non i gatti e il mio mi sa anche qualcuna di più). MoltoMondiale ha molte incarnazioni e qua scatta il lato esoterico del web 2.0: congiungete i feed RSS e non rompete la catena.

  3. Antonella ha detto:

    Il demonio ha molti volti e avrà altrettanti nomi? No, perché certe eventualità sono da prendere in considerazione. Invece ad avere molte vite sono i gatti (nove, per la precisione, le vite, non i gatti e il mio mi sa anche qualcuna di più). MoltoMondiale ha molte incarnazioni e qua scatta il lato esoterico del web 2.0: congiungete i feed RSS e non rompete la catena.

  4. Andrea ha detto:

    ho letto e ho capito! sono a favore dei PACS, ma in questo caso (e)metterei un veto 😛

    allora si va?!! … grazie Antonella, è sempre un piacere poter spargere i propri memi in giro per l’Italia! 😉

    ringrazio anche Paolo: sempre grandissimo.

  5. Andrea ha detto:

    ho letto e ho capito! sono a favore dei PACS, ma in questo caso (e)metterei un veto 😛

    allora si va?!! … grazie Antonella, è sempre un piacere poter spargere i propri memi in giro per l’Italia! 😉

    ringrazio anche Paolo: sempre grandissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...