Se Federer vuole una batosta

Pubblicato: 2 febbraio 2007 in Giochi, Sport

Basta che me lo chieda, intanto Conan O’Brien dà due ceffoni a Serena (con la Wii, inteso).

Via kottke.org che peraltro qui mi scova autorevoli documenti che fatico un po’ a capire che dimostrerebbero che nel baseball chi batte per cacciarla fuori poi si becca molti strikeouts e chi batte per metterla in campo non la caccia mai fuori (Simo fai il bravo).

commenti
  1. Simo scrive:

    Io SONO bravo.
    Il documento è interessante. Giuro che appena riesco gli dò un’attenta lettura. Comunque non dice nulla di nuovo, essendo l’esperienza sul campo comprovante che di norma chi cerca la potenza tende a prendere strike out più spesso di chi cerca il contatto. E’ interessaante però il tentativo di DIMOSTRARE questa cosa. Però c’è anche da dire che (almeno in USA) chi la spara fuori tende a portare più gente allo stadio di chi batte di contatto. Motivo per cui (un po’ come in NBA), gli americani tendano a sopravvalutarsi a livello mondiale, per poi prendere le batoste all’ultimo World Baseball Classic, dove i giapponesi e i cubani (che di potenza ne sanno, ma ne sanno anche di contatto, e di baseball in generale) invece hanno dimostrato che non sono i fuoricampo a farti vincere le partite.
    Dai, ho fatto il bravo…

  2. Simo scrive:

    Io SONO bravo.
    Il documento è interessante. Giuro che appena riesco gli dò un’attenta lettura. Comunque non dice nulla di nuovo, essendo l’esperienza sul campo comprovante che di norma chi cerca la potenza tende a prendere strike out più spesso di chi cerca il contatto. E’ interessaante però il tentativo di DIMOSTRARE questa cosa. Però c’è anche da dire che (almeno in USA) chi la spara fuori tende a portare più gente allo stadio di chi batte di contatto. Motivo per cui (un po’ come in NBA), gli americani tendano a sopravvalutarsi a livello mondiale, per poi prendere le batoste all’ultimo World Baseball Classic, dove i giapponesi e i cubani (che di potenza ne sanno, ma ne sanno anche di contatto, e di baseball in generale) invece hanno dimostrato che non sono i fuoricampo a farti vincere le partite.
    Dai, ho fatto il bravo…

  3. miki scrive:

    Sì, infatto volevo dirti: fai il bravo e spiega a noi poveri ignoranti del mondo quali criptici risvolti del gioco può disvelare uno studio come questo. Beh, grazie, anche perché questa spiegazione arriva PRIMA della lettura dello studio…

  4. Simo scrive:

    Beh, cari i miei ignoranti (di tutto il mondo), la risposta alla domanda che Miki qui sopra pone è la seguente: in effetti, nessuno.
    Però, come già dissi nel precedente commento, è interessante il tentativo di dimostrare qualcosa di cui si era già empiricamente a conoscenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...