I’m a victim of this song

Pubblicato: 16 febbraio 2007 in Sano localismo, Visual and performing arts

Allora Simo, tu la fai facile scrivi un commento e credi che così la gente si scateni a cercare per te quel video. E adesso mi vengono in mente due cose primo chi cazzo è Pipilotti Rist? vuoi mettere un po’ di etichette? poi com’è che non riesco più a smettere di ascoltarla? Mi sono accorto da qualche tempo che ci sono delle cose che non trovo più. Le prime cose che sto cercando e non trovo sono le lacrime. Possiamo chiamarla etichetta etichetta etichetta. Non le trovo più le lacrime, Simo. Anche quando sbuccio le cipolle, niente lacrime, o sono le cipolle di Genova che passano tutte per il mercato orientale e di notte vanno lì con le siringhe e tolgono quella sostanza chimica che fa piangere e poi io le sbuccio e non esce nemmeno una lacrimuccia e nei sotteranei del mercato ci sono cisterne, cisterne piene zeppe di sostanza chimica estratta dalle cipolle da quei migliardi di quintali di cipolle che passano per il mercato orientale e sono pronti a fare un ultimatum a minacciare i cittadini ce la spruzzeranno sulla testa e piangeremo tutti. La venderanno alla polizia così ci fanno i lacrimogeni. Le ultime lacrime, le ultime lacrime tranne l’altro giorno che mi son messo a piangere ascoltando una puntata di ESLPodcast che parlava di una figlia a cui muore il padre e poi ho pianto anche quando è morto Welby chi cazzo lo conosceva Welby. Le ultime lacrime me le hanno tirate fuori loro con i lacrimogeni, poi non ho più pianto, il cuore è lì che stanno le lacrime o nello scroto, non so. Il cuore si è chiuso e ciaociao lacrime. O lo scroto. Ora c’è questa voce che sembra di una bambina e mi dirai è colpa tua coglione l’hai messo tu quel video di sanvalentino con quella voce che sembra di una bambina e che grida che non vuole innamorarsi ed è Pipilotti Rist che grida. Ed è un’artista Pipilotti Rist inutile girarci attorno, ha in mano le corde delle nostre anime. Basta etichette. Che cazzo. Ma le hai viste quelle nuvole così altro che quelle di Isaak altro che quelle di Pessoa. Poi Simo è l’amore che non trovo più, devo averlo perso sulle scale quando mi è caduto giù dalla tromba il mazzo di chiavi. Non si è mai sentito di un amore attacato al mazzo di chiavi ma mi è caduto sì. Si è infilato sotto alla porta dell’ascensore ed è precipitato di tre piani e io lì come uno scemo e scende quella del piano di sopra e mi fa cosa succede mi è caduto dalle scale mi fa se fosse successo a me non me ne starei lì così tranquilla. Tranquillo un cazzo c’era l’amore attaccato al mazzo di chiavi e adesso si sarà rotto si sarà rotto tutto. Sentivo nella mia testa una voce di una bambina che gridava e gridava. I don’t wanna fall in love. Fall. E allora giù a scapicollo per cercare il mazzo di chiavi, Simo, e l’amore che si era incastrato, non so, forse era molto tempo che lo portavo lì e non me ne ero nemmeno accorto. Ed è stato lì che mi sono accorto che non avevo più lacrime. Se ci pensi in una situazione standard uno che scende le scale di corsa e io sono sempre stato molto veloce a scendere le scale adesso sono un ciccione ma sono ancora velocissimo sono più veloce del portinaio, per dire. In una situazione standard uno scende le scale per andare a riprendersi l’amore che chissà perché era rimasto attaccato al mazzo di chiavi e come minimo come minimo piange a crepapelle. Io invece niente. Freddo come la morte. E arrivo di sotto e scavalco le inferriate dell’ascensore e il portachiavi si è aperto e tutte le chiavi sono sparse in giro e le conto ma cosa le conto a fare che non so quante erano prima?

Annunci
commenti
  1. Simo ha detto:

    Andiamo in ordine.
    Uno: ho sempre sostenuto che tu sapessi tutto. Così come ho sempre sostenuto che a te piaccia fingere di non saperlo, in modo da porti sempre domande.
    Due: anche se me lo fossi tatuato al contrario sulla fronte, Pipilotti Rist non me la sarei mai ricordata.
    Tre: fortuna che abito al pianoterra, perchè se cadessero a me le chiavi sarebbero cazzi. ANCHE perchè non ho il portinaio e SOPRATTUTTO perchè io, a differenza tua, una volta ero veloce, ma ora è tutt’un’altro discorso. Sto pensando di farmi installare il chippettino, per non avere più chiavi. Almeno avrò una cosa che Data non avrà mai. Fai tu.
    Ultimo: a volte, quando fai Brizzi, fatico a seguirti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...