L’assenza del sogno

Pubblicato: 15 aprile 2008 in Bella Italia

– Gradualmente, in questi ultimi quattordici anni, è andato scomparendo il sogno. Ora siamo di fronte ad una classe politica che non è più capace di avere sogni, basta, nemmeno uno.

– Il sogno di Veltroni è essere riformista. Ditemi voi che cazzo di sogno. Il suo obiettivo è un governo ombra. O un governo ambra, di quella che contiene gli insetti.

– Berlusconi non è più in grado di sognare, la sua morte è quindi vicina. Quattordici anni fa era una fucina di sogni.

– Il sogno della Lega è chiudere le frontiere. Il loro obiettivo è chiudere le frontiere. Il loro slogan è “Chiudiamo le frontiere”.

– Il futuro è scomparso, come fosse un ricordo lontano, la stanchezza della classe dirigente è palpabile, e si è abbattuta su di noi. Mettono tutti le mani avanti, i momenti sono difficili, gli avversari hanno opinioni risibili, il paese è al collasso.

– Non c’è scelta. Nessun milione di posti di lavoro. Nessun potere a nessun popolo. Nessun popolo. Nessun avvenire radioso. Questo è doloroso.

– Nessun poeta, nessuna lettera, nessuna pagina, nessun suono, nessuna immagine. Cervelli affogati nei propri deliri di potere. Nessuna arte ci soccorre.

– Ah, e smettetela di lamentarvi.

– Titoli di coda.

commenti
  1. Simo scrive:

    Comunque un governo color ambra a me non dispiace. E (sarà la vecchiaia, lo so) nemmeno Ambra mi dispiace.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...