Ricorrenze

Pubblicato: 26 novembre 2009 in Business di sicuro successo, Non si fa così, Signorina A.

Oggi la Signorina A. compie sette anni.

Le strategie anti paura si sono evolute. Per andare in giro quando è buio facciamo un tunnel ssh, la tecnica è semplice basta aprire il palmo della mano sinistra verso avanti. Con il tunnel ssh attivo è come se il punto di partenza e quello di arrivo coincidessero e quindi si può passare liberamente per corridoi e stanzini senza paura dei mostri.
Nel caso fossimo in stanze diverse e mi debba portare qualcosa da far vedere le ho insegnato la connessione ssl, che è più semplice del tunnel ssh e già alla sua portata. Basta mettere indice e medio della mano destra nel segno della vittoria.
Di notte invece per proteggere la casa facciamo un chroot per l’utente mostro, che così si può aggirare liberamente in un luogo che però è separato dal luogo in cui siamo noi. Una lucetta in bagno segnala che l’utente mostro è connesso ma in chroot e quindi possiamo dormire tranquilli. Settimana scorsa si è bruciata la lampadina.
Stanotte abbiamo inoltre scoperto che sia il tunnel sia il chroot sono trasparenti alle zanzare che sono in verità agenti dei mostri e possono passare di qua e di là e succhiano il nostro sangue per portar loro notizie sulla nostra presenza, i mostri sono molto frustrati perché sanno che ci siamo ma non riescono a beccarci.

Per quanto mi riguarda tutto bene, trovo deludenti gli effetti del Bentelan, e nel giro di pochi giorni ho assistito a due pagamenti di pizzo in due negozi della zona, una pizz.eria ed un pizz.icagnolo.
Il primo con mercedesone nero parcheggiato male in quattordicesima fila nanetto con il cappotto lungo fila di macchine con clacson a tutto spiano parla sottovoce al gestore sparisce brevemente dietro una porta e se ne va. Il secondo canottiera codino denti marci tatuaggi faccia da paura senza vergogna prende davanti a tutti i clienti la mazzetta, ho visto con i miei occhi una mazzetta, era la prima volta, e si dilegua nella città. Entrambi PUZZAVANO COME CAROGNE, deve essere un lavoro duro.

Io non so cosa fare. Con le zanzare, intendo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...