Christmas with the yours

Pubblicato: 29 dicembre 2009 in Sano localismo

In Sardegna per Natale trovi un panettone in ogni famiglia solo che non c’è nessuno che se li mangia, per fortuna che quest’anno ci sono stato io che me li sono mangiati tutti, nessuno. Qui la frase tipica è “a me il panettone piace classico”. A questo proposito, come nota ai responsabili marketing milanesi: tutti i panettoni che arrivano in Sardegna, tranne quello de “Le tre marie” comprato da me solo perché mi sono impuntato ad una cifra vicina al PIL del Belgio, sono di origine piemontese (anche a me il panettone piace classico).

Inversamente sembra che i sardi non abbiano la predisposizione biologica per capire la frase “non mangio carne”, ad esempio:
“Ho fatto i cannelloni al ragù”
“non mangio carne”
“non c’è solo carne ma anche formaggio, pomodoro…”
Oppure:
“c’è il porcetto”
“non mangio carne”
“ma questo è quello nostro quello buono”, frase che a dire il vero si può applicare a qualunqe cosa capiti su una tavola sarda: olio, vino (QUEL VINO, mica quello che pensate voi, quello che lascia gli anelli neri sui bicchieri), ogni prodotto del mare che si possa immaginare, sale, riso (!), burro e perfino la birra (ichnusa) che viene sì prodotta a Milano, ma con il simbolo dei quattro mori sull’etichetta, cosa che la rende subito “quella nostra quella buona”.

UPDATE: Pare che la Heineken, proprietaria del marchio Ichnusa, abbia spostato la produzione ad Assemini.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...