L’anno buono

Pubblicato: 29 dicembre 2009 in Vaccate ipertecnologiche
Tag:

Il 2010 sarà l’anno dell’ebook, ormai è chiaro a tutti, se perfino io ho finito di leggere il SECONDO romanzo in formato digitale non sentendo nemmeno per un istante la mancanza del puzzo della carta, della sensazione della carta, di nessuna frase che finisce con la parola “carta”.

Per la cronaca ho cominciato “Little brother” di Cory Doctorow (scaricabile aggratis da qui, c’è anche la traduzione italiana che si intitola X, non so ancora perché, e si trova in libreria), che non so com’è come romanziere (avevo iniziato un suo libro tanti anni fa ma non era ancora l’anno dell’ebook e quindi l’avevo piantato lì), ma come scrittore di introduzioni è imbattibile:

For me — for pretty much every writer — the big problem isn’t piracy, it’s obscurity (thanks to Tim O’Reilly for this great aphorism). Of all the people who failed to buy this book today, the majority did so because they never heard of it, not because someone gave them a free copy. Mega-hit best-sellers in science fiction sell half a million copies — in a world where 175,000 attend the San Diego Comic Con alone, you’ve got to figure that most of the people who “like science fiction” (and related geeky stuff like comics, games, Linux, and so on) just don’t really buy books. I’m more interested in getting more of that wider audience into the tent than making sure that everyone who’s in the tent bought a ticket to be there.

Insomma lo amo.

A quelli che quando parlo degli ebook mi dicono “Sì ma la carta il fascino il libro cosa ci vuoi fare un apparecchio elettronico non me lo darà mai” fino ad oggi rispondevo “mia nonna diceva lo stesso sì ma il fascino di parlare ad una persona una cornetta non me lo darà mai” fiono ad oggi perché oggi qualcuno su FriendFeed (parlando di tutt’altro) ha trovato la risposta definitiva (minimamente adattata):

Ah, la cara vecchia tavoletta d’argilla! Vuol mettere l’odore del sedimento non litificato estremamente fine con la freddezza di uno schermo?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...