Dave St-Pierre – La pornographie des âmes

Pubblicato: 21 febbraio 2010 in Teatro

Sono quindici, sono belli, sono canadesi, sono sei donne, sono danzatori, sono nove uomini, sono bravissimi, anche con le parole e sono belli. No, non è sangue, è sciroppo d’acero, sono canadesi e sì, lei fa parte del gruppo.

Il gioco all’apparenza molto semplice è quello di saltare dentro e fuori dalla catarsi, con un ritmo dettato dal togliere e rimettere i vestiti. Il gioco non è semplice, però, perché il corto circuito è costantemente in agguato dietro l’angolo. Prima del corpo obeso che resterà drammaticamente ancorato alle proprie dimensioni ignorando la leggerezza della donna che lo porta c’è la drammaticità del testo, e del corpo che si mostra nudo nel pieno della sua onestà.

Un lavoro che tocca il cuore, che scatena una profonda riflessione sulla natura dell’amore, sul sesso, sulla violenza, sulla morte. Un lavoro dai testi pieni e durissimi, con interpreti belli (l’avevo già detto?) e perfetti. Extraterresti che tentano goffamente di mascherarsi da umani senza riuscirci; la loro leggiadria e la loro bellezza (!) non lo consente.

Sono in quindici ma una danzatrice, Sarah Lefebvre, ha brillato per forza e presenza, un po’ Lisbeth Salander un po’ Eleonora Abbagnato. Insomma me ne sono innamorato, ed anche solo per vedere lei dovreste mollare tutto e correre all’Auditorium di Roma che tra circa un’ora comincia la loro ultima replica (al pensiero mi si spezza il cuore).

Update: ho trovato un video NSFW (oh, se è Kink.com è pornografia, questa è arte contemporanea e quindi si può) ben fatto, è un servizio di ARTE, dal quale si vede molto materiale che la compagnia poi non ha portato in queste due date romane; a Roma non c’era né la donna seduta con il microfono, né la scena con le parrucche bionde, né il duetto maschile né la liberazione dal bondage. Inoltre non si vede mai, purtroppo, Sarah (ormai la chiamo così, soprattutto in sogno).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...