Buoni propositi per il 2010

Pubblicato: 23 dicembre 2010 in Senza Categoria

Capodanno si avvicina, io sono una persona con il cervello piccolo (oh, questa cosa non mi è mica andata giù) e allora è arrivato il momento di stilare una lista di buoni propositi per il duemilaedieci:

  • Non comprare nessun libro cartaceo. Voglio passare un anno senza comprare libri cartacei per vedere che effetto fa leggere soltanto in formato elettronico. Non comprare assolutamente un libro di carta, ad esempio “Il grande libro degli Haiku“, ottomilioni di pagine praticamente bianche, centomiliardi di euro, sarei uno scemo. Il più bello è

    Tracce d’un sogno
    di guerrieri
    nell’erba d’estate.

  • Uccidere selvaggiamente quelli che al mio compleanno mi regalano libri cartacei, nel salotto buono va sempre a finire che ti regalano libri o CD, e adesso che i CD non vanno più di moda ti sommergono di libri. Nonostante i miei calzini sistematicamente spaiati.
  • Aprire una rubrica di posta del cuore su una rivista per casalinghe sotto pseudonimo. (beh? che c’è? chi non ha mai desiderato tenere una rubrica di posta del cuore in una rivista per casalinghe? sotto pseudonimo?)
  • Giocare almeno quaranta ore a tennis e non farsi malissimo in modo irreversibile dopo 24.
  • Mandare il curriculum a Dropbox e non ricevere come risposta una mail da circa un giga di “AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH”.
  • Elaborare la seguente teoria: i carboidrati provocano dipendenza, anzi l’hanno provocata migliaia di anni fa, ed ora dominano il mondo. Sono responsabili del riscaldamento globale per colpa della setta segreta dei panettieri, i veri sacerdoti dei questo pericolosissimo culto. Da quando ho cominciato a diffondere idee come queste le pizze mi guardano molto male.
  • Dopo trentacinque giorni di lacrime per quel “AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH” da un giga decidere irrevocabilmente di tornare alla mia passione, che tutti conoscete e quindi è inutile ripeterla qui.
  • Non acquistare assolutamente una Fender Stratocaster che ormai ho una certa età e che quei soldi magari sono utili per qualcosa d’altro.
  • Non iscriversi a nessun social network, che sono posti pieni di gente dell’area dei social networks, che non sono persone pericolose ma che insomma poi si sentono certe cose al tggì, e che poi li incontri e ci fai le cose sporche e a volte ti ci innamori pure.
  • Non, ripeto, non innamorarsi.

Ecco. Al 2010 non posso chiedere altro.

Annunci
commenti
  1. laperfidanera ha detto:

    OK per il 2010. Ma per il 2011 che sta per iniziare?

  2. Miki ha detto:

    Eh, quello l’anno prossimo.

  3. Simo ha detto:

    Quando dici “(…) e non farsi malissimo in modo irreversibile dopo 24” intendi dire che detesti pesantemente la serie tv?

  4. cri ha detto:

    No questa cosa di abbandonare il cartaceo, mi pare una cagata… niente più dediche e niente più:” ti ricordi quel libro con la copertina rossa…”
    Per la dipendenza da carboidrati e la P2 dei panettieri sono assolutamente con te… ma invece come si fa a non innamorarsi, esiste una pasticca? una pomata? un unguento di zanne di drago? no perchè per me che come sai sono sposata da tre mesi… risolverebbe…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...