Micaela

Pubblicato: 29 aprile 2011 in Amici amici amici un cazzo

Ho rivisto Micaela.
Venticinque anni fa Micaela è stata un breve amore giovanile, brevissimo, una sera, sfiorarsi, giocare a nascondino.
Letteralmente. La ricordo dire no no a nascondino no che non sono capace, ricordo gli incitamenti degli altri dai impègnati e ricordo il suo ok mi impegno.
Micaela si impegnò sul serio, quella sera di venticinque anni fa, dopo qualche fugace sfioramento nascosti assieme sotto alle ruote di una roulotte, dopo qualche corsa per cercare di liberarsi, non era molto veloce Micaela.
Si impegnò così tanto che ad un certo punto non la trovammo più. La cercammo per dieci minuti, per mezz’ora, per un’ora. Ma Micaela non saltò fuori. Se ne sarà andata senza dirci nulla, pensammo tutti, che tipa strana.
Stamattina l’ho rivista ma non l’ho riconosciuta subito. Lei mi ha guardato ed ha aggrottato un po’ la fronte. Io ho pensato di averla già vista ma non mi è venuto in mente il suo nome. Lei ha cominciato a correre molto più agile di come la ricordassi. Micaela! ho realizzato, quella lì è Micaela! Lei sempre correndo si è diretta verso l’angolo del palazzo. Era una ragazzina, ora è una donna, ma è uguale. Si è diretta verso l’angolo del palazzo e con un enorme sorriso lo ha toccato gridando:

LIBERI TUTTI!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...