Centocinquanta

Pubblicato: 1 maggio 2011 in Senza Categoria

Il giorno del centocinquantesimo anniversario dell’unità d’Italia in giro per il centro di Roma vedevo tutte queste persone con le bandiere, fascisti con la coccardina, anziani con gli occhi lucidi, bambini che festeggiavano inconsapevoli. Mi ferma un venditore ambulante napoletano e mi offre una bandiera. Questa è buona, mi dice, non come quelle dei marocchini che son di carta, questa è buona e fa solo dieci euri. Mi son detto ma perché no e prendiamoci questo bandierone, cosa c’è di più lontano da me del concetto di patria e di bandiera? niente. Ma proviamo a metterci nei panni di quelli che portano la bandiera, di quelli che sono felici di essere italiani. E così io e la Signorina A. ci siamo palleggiati la bandiera tornando piano piano a casa, divertendoci nella nostra imprevista italianità. Vicino a casa poi abbiamo incontrato un amico che aveva una bandiera uguale uguale alla nostra appena comperata da un marocchino per cinque euro.
Arrivati a casa, non contenti, abbiamo fissato l’asta della bandiera nel portabandiere fuori dal portone, il nostro era l’unico palazzo della zona ad esserne rimasto privo e ci dispiaceva un po’. La nostra bandiera era bella nel vento di marzo, la sua ombra sfuggente e colorata metteva allegria.
La mattina dopo la nostra bandiera non c’era più, ci era stata rubata.

Ecco oggi, con questo ritardo, tutto questo: la bandiera, la festa, i fascisti, i bambini, la beatificazione, i marocchini, gli anziani, i pellegrini per strada, i dieci euro, l’allegria, il furto, il primo maggio, tutto questo ho provato a raccontarlo ad un americano e mi sono accorto di non essere in grado, perché era tutto troppo italiano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...