Buco nero

Pubblicato: 19 gennaio 2012 in Sano localismo
Tag:

Universo parallelo: una signora attraversa la strada con sua figlia facendo lunghi passi come per non calpestare le strisce bianche del passaggio pedonale, passi lungi e un po’ disarticolati. Che simpaticona, ho pensato, che pazza, è un gioco che faccio sempre anch’io con la Signorina A., le insegno anche attraverso queste piccole cose a diventare perfettamente sociopatica, chissà se sembro così buffo quando lo faccio. Solo che la signora una volta raggiunto il marciapiede continua a camminare così, non sta giocando, è la sua camminata.

Qui, oggi: mi hanno raccontato che nella versione di nascondino giocata in questi anni, che evidentemente non collima con quella che giocavamo noi, è vietato fare il buco nero e io ho capito immediatamente, sono quindi parte del problema.
Dicesi buco nero l’azione di chi è sotto di non abbandonare mai la toppa (o tana), di continuare a girarci intorno, di allontanarsi per poi riavvicinarsi subendone l’imbattibile attrazione. La tana diventa un buco nero, e fare così è vietato (ai miei tempi era tutto lasciato al fair-play).

(ho ancora un certo legame con Genova)

MEDVEDENKO
Permettetemi di domandarvi, dottore, quale città straniera vi sia piaciuta di più.
DORN
Genova.
TREPLEV
Perché Genova?
DORN
C’è una meravigliosa folla per le vie. Quando la sera esci dall’albergo, le vie sono piene di gente. Poi te ne vai fra la folla senza meta alcuna, su e giù, a zig zag, vivi con lei, ti confondi con essa psichicamente e cominci a credere che in
effetti sia possibile un’unica anima universale[…]

(Anton Pavlovič Čechov – Il gabbiano, atto quellolì, dovrebbe essere il quarto, dove l’ha vista la folla a Genova, boh)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...