Il palo chingo

Pubblicato: 19 gennaio 2012 in Letteratura

Sto leggendo l’ultimo non libro di David Foster Wallace, impresa complicata dal fatto che ho deciso di leggerlo in inglese che è una lingua che non ho mai studiato. “Non libro” perché non l’ha scritto lui, cioè sì ma no, insomma è composto da parti che aveva scritto e assemblato e di frammenti che aveva scritto e non assemblato.

Universo parallelo (prima o poi mi passa): Lo leggo sui mezzi pubblici che sto prendendo spesso ultimamente (ieri ho dato 8 euro ad Atac non avendone indietro niente di cui possa avere un ricordo piacevole) sul Kindle in inglese e gli americani di Roma che mi vedono non riescono a trattenersi e mi rivolgono la parola, spesso per scambiare un’opinione sul Kindle stesso o per chiedere informazioni su come arrivare da qualche parte. Solo che io sì sto leggendo David Foster Wallace sui mezzi pubblici e tutto ma l’inglese non l’ho mai studiato e se uno mi chiede una cosa totalmente a caso e fuori contesto, ogni cosa è fuori contesto rispetto al contenuto del libro, io semplicemente non la capisco. Così mi trovo nei panni di quello che legge un romanzo in inglese e risponde a una domanda in inglese “Scusa non capisco”.

Ora un breve saggio “Quattro salti nel sociale”, o nella psiche, senza averne minimamente gli strumenti, cioè un’opinione di una persona totalmente priva di preparazione specifica: Già il titolo, non è che l’ho capito bene. Negli altri libri LUI era risucito a trasformare la sua quotidianità spesso anche banale e poco edificante in un elegante e complesso universo parallelo (ho detto che poi mi passa). In questo libro racconta il nostro universo, con la stessa capacità di analisi e la stessa ironia. Solo che il nostro universo, cioè il suo nostro universo, fa davvero schifo. Quindi niente, il quindi l’avete pensato voi.

Annunci
commenti
  1. Raffaella Foresti ha detto:

    Ciao! Se ti interessa sul sito degli Alieni Metropolitani stiamo dedicando uno speciale a DFW. Saggi, recensioni e commenti su tutte le sue opere. Alla fine della settimana ci occuperemo anche di The Pale King. L’indirizzo è http://www.raccontopostmoderno.com. Buona lettura! Raffaella

  2. […] che avevo scritto una cosa qui (ero al capitolo 20) in questo medesimo posto e poi soprattutto avevo scritto questo Leggere The Pale King è come avere un compagno di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...